Corso Sicurezza Dirigenti

Corso Completamente OnLine

Corso sulla Sicurezza per Dirigenti

Il Corso per dirigenti, può essere svolto Interamente OnLine, per mettersi in regola risparmiando denaro, senza sprecare tempo e senza impegnarsi in fastidiosi appuntamenti.

Questo è uno dei vantaggi dell'Accordo Stato-Regioni relativamente al Decreto 81-2008, sancito il 21-12-2011.

Il Prezzo per il CORSO COMPLETO è di 300€ + iva.

Percorso Formativo

Formazione minima della durata di 16 ore strutturata in 4 moduli formativi.

  • Modulo 1: Giuridico Normativo
  • Modulo 2: Gestione ed organizzazione della Sicurezza
  • Modulo 3: Individuazione e Valutazione dei Rischi
  • Modulo 4: Comunicazione, Formazione e Consultazione

Prova di Verifica: obbligatoria mediante colloquio o test in presenza. Per limitare il disagio possiamo venire noi presso la vostra Sede.

Attestato: Viene rilasciato l'Attestato di Frequenza con valore legale, al superamento della prova di verifica.

Aggiornamento: quinquennale, di durata minima di 6 ore.

Richiedi informazioni sul Corso per Dirigenti

Techno HSE, azienda responsabile della redazione dei corsi, collabora da anni con aziende di prima grandezza come Gruppo ENI, Technogym, Rolls-Royce Italia (v. portfolio).

Perchè acquistare il Corso Dirigenti?

Non pensiamo alla sua obbligatorietà, ma anche alla sua utilità!

  • Viene introdotta la legge 231/2001, legge che stabilisce le responsabilità aziendali, e che va conosciuta per prevenire ogni possibilità di essere punita per reati commessi da parte dei propri dipendenti. Le aziende hanno infatti l'obbligo di informare il personale sul contenuto della legge 231/2001.
  • contiene una sezione molto interessante riguardo la Comunicazione Aziendale, il Mobbing e un'analisi approfondita sul Modello di Gestione per prevenire anche i reati "meno percepibili" (spam, conservazione password, etc...) ma comunque pesantemente sanzionabili.

Contenuto del Corso SSL per Dirigenti

Modulo 1

  • sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • gli organi di vigilanza e le procedure ispettive;
  • soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa;
  • delega di funzioni;
  • la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • i sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia;


Modulo 2

  • modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (articolo 30, D.Lgs. n. 81/08);
  • gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;
  • organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze;
  • modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all'adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis
  • dell'art. 18 del D. Lgs. n.81/08;
  • ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione;

Modulo 3

  • criteri e strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale;
  • il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto;
  • le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;

Modulo 4

  • competenze relazionali e consapevolezza del ruolo;
  • importanza strategica dell'informazione, della formazione e dell'addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale;
  • tecniche di comunicazione;
  • lavoro di gruppo e gestione dei conflitti;
  • consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.